Crea sito

The Conjuring 2 – Chi è Valak

Ci piace la saga di The Conjuring, ci piace il taglio documentaristico con cui il regista James Wan inscena i fatti reali che hanno coinvolto i coniugi Warren nella loro bizzarra esistenza a caccia di entità e demoni. E’ tutto vero (o quasi) di quel che ci viene mostrato e le pellicole non ne fanno mistero. I due Ghost Hunter hanno speso la loro vita a documentare il male, inconsapevoli di diventare  un affare d’oro per Hollywood che ha prodotto due ottime pellicole horror in un panorama in cui il genere non sta vivendo un roseo periodo.

Il film rivive i fatti di uno dei casi maggiormente documentati di poltergeist del Regno Unito (il Caso Enfield), correlando questi eventi a quelli  realmente avvenuti al 112 Ocean Avenue di Amityville (New York) nel 1974, anno in cui Ronald De Feo Jr. sterminò nel cuore della notte la sua famiglia per poi  dichiarare al processo che delle voci nella testa lo avevano istigato al delitto. 

Il caso Enfield e l’assassinio di Amityville non sono collegati, è solo un espediente cinematografico per giustificare la presenza demoniaca di Valak ed il perchè i Warren ne siano caduti vittime. L’aspetto del demone ci ha incuriosito e siamo andati a caccia di dettagli che possano svelarci perchè si manifesta nelle vesti di Marylin Manson travestito da suora, se sia una finzione cinematografica e se esista un qualche legame con Bill, l’entità realmente esistita e ben documentata dal film. 


the conjuring 2


Valak (chiamato anche Volak, Valic, Valu o Valax) è un demone piuttosto agguerrito citato nella Chiave di Salomone, un testo di magia medioevale che descrive con dovizia di particolari tutti gli esseri infernali. Anche laggiù esistono delle gerarchie ben definite e Valak è descritto come un demone notturno al comando di 38 legioni di spiriti il cui potere è quello di rivelare tesori nascosti a colui che lo evochi, evocazione che va però compiuta in una determinata finestra temporale (25-29 Gennaio) con candele bianche e aromi di salvia e muschio. Il libro lo descrive come un bambino con le ali che cavalca un drago a due teste in apparizioni cupe nel quale si muove agilmente fluttuando con lentezza nell’aria.

L’aspetto cinematografico di Valak trova fonte da una visione oscura della vera Lorrayn Warren, che descrisse a James Wan un vortice nero con al centro una faccia; visione trasformatosi in una suora per veicolare il concetto di blasfemia. Valak non ebbe alcun ruolo nei fatti accaduti a Enfield o a Amityville, il cui spettro manifestatosi  fu solo quello di Bill, il vecchio morto anni prima sulla sua poltrona per una emorragia cerebrale. Le foto scattate dai ricercatori durante i poltergeist hanno reso l’accaduto un caso mediatico e la voce dello spettro incisa su nastro dallo stesso Ed Warren hanno sciolto ogni dubbio. Qui la registrazione originale.