Crea sito

Mouore Philip Seymour Hoffman

imagesPer la serie Notizie come fulmini a ciel sereno muore poche ore fa l’attore premio oscar Philip Seymour Hoffman. La notizia rimbalza come rumor non confermato in un batter d’occhio, finchè non arriva la conferma ufficiale. Trovato nella sua casa a Manhattan in overdose, con l’ago ancora nel braccio e una bustina con polvere bianca vicino al corpo (forse eroina), ci lascia in silenzio un attore gigante, la cui dipartita forse era questione di tempo. Aveva avuto problemi con la droga per tutta la vita, alternando periodi di ricaduta a periodi di rehab. L’ultima ricaduta è stata però fatale. Il primo film in cui vidi Hoffman recitare fu Twister, film del 1996 diretto da Jan De Bont sui cacciatori di tornado nel quale impersonava il  28enne Dustin, casinista mezzo fricchettone del gruppo. Nella lunga carriera vinse anche l’oscar per il film A Sangue Freddo grazie alla sua interpretazione memorabile nei panni di Truman Capote. Di rilievo anche le sue interpretazioni in Il Grande Lebowsky, Magnolia, Mission Impossible 3, Il Dubbio, I love Radio Rock, Boogie Nights e il recente The Master. E’ l’ennesimo attore che si aggiunge alla lista dei “prematuramente scomparsi”, lista in cui sono recentemente comparsi i nomi di altri grandi del cinema come Paul Walker e James Gandolfini.