Crea sito

Harold Ramis – Addio a Egon Spengler

harold remisE un altro pezzo di cinema se ne va. Dopo la mazzata Seymour Hoffman di qualche settimana fa, oggi ci lascia il mio Ghostbuster preferito, quello che faceva ridere non volendo far ridere, il cervellone del gruppo a cui tutti si rifacevano quando fondamentalmente non sapevano che cacchio fare: Egon Spengler per intenderci. Sparito dalla scena già da un po di tempo, Remis aveva fatto qualche apparizione in recenti film come Molto Incinta o Anno Uno (di cui ha curato anche la regia), con Jack Black e Michael Cera. Harold Remis era tanto un attore di talento quanto un regista coi fiocchi, a cui dobbiamo capolavori dal retrogusto psicanalitico come Ricomincio Da capo, metafora sulla sterilità della vita senza l’amore e sul cinismo dell’uomo. E’ stato un baluardo della comicità da commedia anni ’90, produttore di film dal “sorriso genuino” sempre giustificato in gag comiche assolutamente prive di volgarità nonchè connesse con l’analisi delle nevrosi umane o dei difficili meccanismi che si instaurano nelle relazioni di coppia. Un autore d’inventiva, con una comicità cinematografica immortale, che ci abbandona prima di aver potuto portare a termine l’ultimo vero chiaccheratissimo progetto da noi tutti atteso: Ghostbusters 3. A questo punto, senza il cervellone Egon credo che non se ne farà più nulla, o almeno lo spero. Gonfio di nostalgica nostalgia nostalgicissima, propongo due toccanti fan art sulla scomparsa del fu Egon Spengler.

 

1798831_1399842700276038_77602012_n

 

1653979_10152217243829029_661559026_n